Dino Gambetta

Dino Gambetta inizia giovanissimo a frequentare l’ambiente artistico di Albisola, dove espone per la prima volta nel 1977 a Pozzo Garitta.
Partecipa al concorso nazionale per idee indetto dalla Confagricoltura e realizza grandi pannelli in ceramica per la sede nazionale di Palazzo Fortuny a Roma.
Si occupa della progettazione e realizzazione di spazi verdi e giardini in varie zone della Liguria.

Realizza vari ouscoli con la collaborazione dell’Arcigola (sulle osterie, la cucina ligure, i vini, i consigli per il giardino, ecc.). Spazia con semplicità e ironia nelle più diverse tecniche pittoriche e tra i più diversi materiali (ceramica, vetro fuso, legno, ferro, carta pesta, stoffa).
Realizza giocattoli nell’ambito del Concorso Nazionale “Mille balocchi in cerca di autore” indetto dalla Sevi.
Scrive racconti per bambini, in via di pubblicazione per le Edizioni Sidin.

Attività espositiva più recente
1998 “Bonaventura & C”, Galleria Osemont, Albisola mare; “Opere recenti”, Palazzo Robellini, Acquiterme; “Sciò-e in ti euggi”, Verezzi; “Natività, terreno fertile”, Pietra Ligure
1999 – “Stanze”, Punto d’arte, Pietra Ligure; “Una gita a Sassello”, Palazzo Gervino, Sassello; “Il contadino – pescatore”, Circolo degli artisti, Albisola Mare
2000 – Galleria Aguaplano, Imperia; Palazzo Gervino, Sassello; Lungo la Via del Sale Camerana Villa (CN); Galleria Monferrato, Torino; “Pensieri animali”, Circolo degli Artisti, Albisola Mare; “Pesci di ferro, fiori di vetro e …”, Stella San Marino; “Quand-y pess i voro”, Mondovì Piazza;”Opere recenti”, Le stanze del Moro, Pallare
2002 – “Dino Gambetta” Der Fuchsbau Vinetastr, 55, Berlino; “Orti di mare” Galleria d’arte Il Basilisco, Genova
2004 – personale Galleria Ghiglieri, Finale Ligure; “I segni, i sogni, le vie parallele” Clavesana (CN).